Domande frequenti/servizio


FAQ Heatscope Vision black on

Ogni volta che le persone progettano di installare prodotti high-tech come i riscaldatori radianti ad infrarossi, hanno domande circa il loro modo di lavorare, le loro caratteristiche tecniche, e la loro installazione, funzionamento e manutenzione. In questa sezione abbiamo raccolto le risposte alle domande che vengono poste più frequentemente.

Se non riuscite a trovare una risposta o non trovate le nostre spiegazioni sufficientemente dettagliate, mandateci una email o contattateci telefonicamente.

Saremo lieti di aiutarvi più rapidamente e direttamente possibile.

  • Perché il calore prodotto dalla radiazione infrarossa vi fa sentire caldo anche se non si vede alcuna luce, come con i riscaldatori HEATSCOPE Zero ?
  • I riscaldatori ad infrarossi possono essere installati ovunque ? Ci sono limitazioni o restrizioni ?
  • Perché è meglio installare un riscaldatore ad infrarosso piuttosto che un “ fungo a gas “ da esterno ? Quali sono i vantaggi del riscaldamento radiante ad infrarossi ?
  • Perché non tutti i riscaldatori ad infrarossi operano allo stesso modo ? Quali sono le differenze, per esempio, fra i riscaldatori HEATSCOPE Vision e HEATSCOPE Spot ?
  • E’ un buon investimento un riscaldatore ad infrarossi ?
  • Quanto alti sono i costi operativi ?

Qui forniamo risposte a queste domande e di più.

Se avete ulteriori domande, non esitate a contattarci. Saremo lieti di entrare in contatto con voi, in modo da dirvi tutto ciò che volete sapere su aree riscaldate temporaneamente all’ interno e dall’ esterno. Forse avete già un progetto concreto per il quale si richiede una soluzione di riscaldamento ? Saremo lieti di aiutarvi, telefonicamente o via email.



A proposito di radiazione infrarossa ( lunghezza d’ onda, efficacia ecc. )

Prima di tutto, la radiazione infrarossa non ha nulla a che fare con il fatto che la luce ( rossa ) sia visibile o invisibile. Ogni radiazione infrarossa è invisibile, ma la rispettiva lunghezza d’ onda fa la differenza.

Le onde lunghe IR-C , del tipo emesse da HEATSCOPE Zero, penetrano solo i mm sotto la pelle. La temperatura ambiente cresce sensibilmente e la vostra pelle si sente piacevolmente calda. Tuttavia, questo tipo di radiazione infrarossa è molto sensibile al vento e dovrebbe essere utilizzata in aree chiuse o completamente riparate dal vento.

La serie HEATSCOPE Vision emette raggi a d onde medie IR-B. Questi penetrano circa 1.5 / 2 mm sotto la pelle. Risultato: leggero riscaldamento della temperatura ambiente con una confortevole sensazione di calore sulla pelle. Questo tipo di radiazione ad infrarossi è adatta per aree interne ed esterne protette dal vento.

I riscaldatori HEATSCOPE Spot emettono radiazione medio veloce IR-B non appena accesi. Questi raggi penetrano circa 2/2,5 mm sotto la pelle e creano una sensazione di calore molto confortevole. Dal momento che generano meno calore ambiente, le temperature nella zona di copertura del riscaldamento rimangono sempre ad un livello molto confortevole. Le onde medie veloci possono essere usate ance in aree esposte al vento.

La nostra sezione relativa all’ infrarosso fornisce informazioni più dettagliate. Clicca qui per saperne di più sulla funzione ed efficacia della radiazione infrarossa.

La radiazione a onda lunga, media e media veloce emessa dai riscaldatori ad infossi HEATSCOPE è completamente innocua. Non vi è alcuna potente luce rossa che possa danneggiare i vostri occhi, ma una piacevole luce ambiente fra 0 e 600 lux ( molto più scura rispetto alla luce solare ). Il calore percepito è il risultato di un processo naturale. Il calore penetra solo circa 2,5 mm sotto la pelle con i riscaldatori HEATSCOPE Spot. Con i modelli Vision e Zero, raggiunge al massimo il valore di 2mm sotto la cute.



Come funzionano i riscaldatori ad infrarossi HEATSCOPE

I riscaldatori radianti ad infrarossi come i modelli Zero, Vision e Spot forniscono calore in modo più diretto rispetto ai tradizionali sistemi o rispetto ai funghi a gas, che dapprima riscaldano la superficie dei vari materiali. Dal momento che esiste una minima dispersione di calore ascensionale, come invece accade con i sistemi tradizionali, HEATSCOPE Zero, Vision e Spot operano in maniera molto più efficiente.

A differenza dei riscaldatori a fungo, i riscaldatori radianti ad infrarossi HEATSCOPE generano calore diretto. Hanno costi operativi molto inferiori, una più ampia area di copertura e producono molto meno CO2. A differenza dei “funghi a gas “, i riscaldatori ad infrarossi HEATSCOPE diffondono il calore in modo più uniforme e sono più pratici, in quanto non necessitano di bombole di gas liquido, che devono essere sostituite regolarmente. Inoltre non emettono alcun odore e rumore, operando tramite corrente elettrica ( 220-240V AC, 50 Hz ).

“ ZE” è il codice per il riscaldatore “ zero luce “. HEATSCOPE Zero è l’ evoluzione di Heatstrip™, che abbiamo prodotto fino all’ inizio del 2014, ma che è fuori produzione.

“VE” e “VT” riguardano i riscaldatori VISION ed i modelli che possono essere controllati esternamente con due livelli di potenza ( VE ) o controllati con un telecomando a tre livelli di potenza (VT).

“SM” e “SP” sono i codici per i nostri riscaldatori della serie SPOT. Anche qui è possibile scegliere fra il controllo esterno con due livelli di potenza (SM) o il controllo tramite telecomando, con tre livelli di potenza (SP).

Tutti i riscaldatori HEATSCOPE richiedono pochissima manutenzione. Se installati correttamente, gli elementi riscaldanti hanno una vita utile di almeno 10000 ore di funzionamento.

A causa del suo particolare design, HEATSCOPE Zero fornisce classe di protezione IP-X4 quando montato a soffitto e IP-X0 quando installato a parete.

I riscaldatori con elementi al carbonio HEATSCOPE Vision e Spot forniscono una classe di protezione IP44, indipendentemente dal tipo di installazione.

Il primo carattere del codice IP indica il livello di protezione contro la penetrazione di piccoli elementi ( X = no protezione; 4= protezione contro corpi estranei solidi con diametro di 1 mm o maggiore ). Il secondo carattere indica il livello di protezione contro l’ acqua ( 0= no protezione; 4 = protezione contro spruzzi d’ acqua da tutte le direzioni ).



Costi operativi generali dei riscaldatori ad infrarossi HEATSCOPE

Assumendo un costo dell’ energia elettrica di €. 0,25 per Kwh, i costi operativi dei riscaldatori HEATSCOPE vanno da €. 0,40 all’ ora ( HEATSCOPE Spot 1600 W ) a €. 0,80 all’ ora ( HEATSCOPE Vision 3200 W ). A confronto, un riscaldatore “ a fungo “ molto meno efficiente con 13 kW costa €. 3,25 all’ ora, vale a dire 4 volte tanto rispetto al più potente e lungo modello HEATSCOPE.



Installazione dei riscaldatori ad infrarossi HEATSCOPE

A causa delle loro classi di protezione ( IP44 per HEATSCOPE Vision e Spot; IPX4 o IPX0 per HEATSCOPE Zero ), i riscaldatori ad infrarossi HEATSCOPE possono essere installati solamente in ambienti coperti. Se avete bisogno di una soluzione per un’ area scoperta, entrate in contatto con noi così da potervi fare una proposta per la vostra situazione particolare.

I riscaldatori HEATSCOPE Vision e Spot sono dotati di tutto il necessario per un’ installazione a soffitto o parete: staffe, giunti snodabili per una regolazione continua dell’ angolo di irraggiamento e, come opzione, prolunghe per installazioni su superfici infiammabili.

I riscaldatori HEATSCOPE Zero sono dotati di staffe di montaggio per installazione a soffitto su superfici non infiammabili. Altri elementi sono disponibili in opzione, a seconda del particolare tipo di installazione, come i giunti snodabili per regolare l’ angolo del riscaldatore, le aste di estensione per una installazione distanziata dal soffitto o le staffe di montaggio con angolo di 45°.

Con appositi distanziatori, non c’è problema. ( HEATSCOPE Vision e Spot sono già dotati di questi separatori; per i riscaldatori HEATSCOPE ZERO sono disponibili come accessori opzionali ).

Nella maggior parte dei casi, il vostro elettricista collegherà il vostro riscaldatore ad infrarossi HEATSCOPE direttamente al cablaggio di casa con un circuito separato. Questo viene acceso e spento con un apposito interruttore. Ogni riscaldatore deve avere un proprio fusibile.

La migliore altezza di installazione dipende dal tipo di riscaldatore, dall’ ambiente e dalla quantità di vento ( vedi anche “ Informazioni tecniche ” ).

I riscaldatori HEATSCOPE Zero senza emissione di luce sono adatti per aree chiuse senza vento, come stanze interne, giardini d’ inverno o verande.

Altezza d’ installazione raccomandata: da 2,1 a 2,3 metri ( al coperto ).

Riscaldatori ad infrarossi HEATSCOPE Vision: per aree semi-aperte come patii protetti o logge con un lato aperto.

Altezza di installazione raccomandata: da 1,8 a 2,5 metri ( al coperto ).

Riscaldatori ad infrarossi HEATSCOPE Spot : per aree aperte maggiormente esposte al vento, come patii, balconi, aree fumatori o spazi esterne nei ristoranti.

Altezza di installazione raccomandata: da 1,8 a 3,5 metri ( al coperto ).

Basta compilare il ns. modulo di contatto. Vi consiglieremo su quanti e su che tipo di riscaldatore ad infrarosso funzionano meglio per le vostre esigenze. Come regola generale, avete bisogno approssimativamente da 150 a 400 watt a metro quadro di superficie da riscaldare, in relazione all’ ambiente di installazione, condizioni di vento ed altezza di installazione. Saremo lieti di fornirvi una consulenza dettagliata.



Caratteristiche generali dei riscaldatori ad infrarossi HEATSCOPE

Riscaldatori HEATSCOPE Zero: nel modello di base, il connettore di alimentazione è posizionato sul lato sinistro del riscaldatore. Il cavo di connessione in dotazione ( 1,5 mt ) viene inserito in questo connettore.

Se si desidera nascondere il cavo, è possibile spostarlo sul retro del riscaldatore con l’ elemento di connessione opzionale MHS-ESM.

Se si utilizza il riscaldatore con un ricevitore radio MHS-FBM, l’ uscita del cavo di alimentazione si troverà automaticamente nella parte posteriore del riscaldatore.

Riscaldatori HEATSCOPE Vision e Spot: per questi modelli, il cavo di alimentazione è collegato permanentemente alla destra del dispositivo, lievemente inclinato sul retro ed adiacente al pulsante di comando Acceso/Spento e regolazione.

I riscaldatori HEATSCOPE sono disponibili in bianco e nero.

I riscaldatori HEATSCOPE Zero sono disponibili con un frontale curvo in ceramica bianca o nera; il corpo è sempre in alluminio color titanio.

I riscaldatori HEATSCOPE Vision sono disponibili con un frontale in vetroceramica nera ed un corpo color titanio o con un frontale in vetroceramica bianca ed un corpo bianco.

I riscaldatori HEATSCOPE Spot sono disponibili con una griglia protettiva nera ed un corpo color titanio e con una griglia protettiva bianca ed un copro bianco.

Sfortunatamente no. Il cavo ultra resistente al calore è fatto di un materiale speciale. Una versione bianca sarebbe molto suscettibile al cambiamento di colore per polvere, sporco ed esposizione agli agenti atmosferici.



Controllo dei riscaldatori ad infrarossi HEATSCOPE.

No. A causa dell’ elevato livello di potenza, i riscaldatori ad infrarossi non possono essere controllati con un normale dimmer.

Per i riscaldatori HEATSCOPE Zero offriamo speciali moduli radio e soluzioni di controllo remoto eco-compatibili, senza batteria con standard EnOcean ( Acceso/Spento, 100%,80%,66%). I riscaldatori HEATSCOPE Vision e Spot sono disponibili con un telecomando opzionale a tre livelli ( Acceso/Spento, 100%,80%,50% ).

No, è possibile controllare più riscaldatori con un unico telecomando. Con i riscaldatori Zero, questo funziona assegnando differenti pulsanti sul telecomando. Con i riscaldatori Vision e Spot, è necessario puntare il telecomando verso il rispettivo riscaldatore e modificare l’ impostazione verso l’ alto o il basso.

E’ possibile accendere e spegnere i riscaldatori e controllare a distanza i loro di livelli di potenza. ( Zero: Acceso/Spento, 100%,80%,66% – Vision e Spot: Acceso/Spento, 100%,80%,50% ).



Spedizione e tempi di consegna

Dal momento che tutti i riscaldatori HEATSCOPE sono prodotti in Germania, spediamo abbastanza rapidamente, di solito entro i 5/10 giorni. Nei periodi di domanda insolitamente elevata, le consegne possono tuttavia necessitare di un po’ più di tempo.

Semplicemente ciccando sulla lista dei nostri rivenditori. Però non tutti i rivenditori hanno sempre ciascun modello a magazzino o nel loro showroom. Si consiglia pertanto di controllare con il rispettivo punto vendita prima di una visita. Possiamo anche fornirvi nomi di rivenditori della vostra zona che non sono elencati. Basta compilare il modulo di contatto; possiamo anche richiamarvi, se richiesto.



Garanzia

Un malfunzionamento è un problema per il Cliente ed anche per il fornitore. Ci scusiamo in anticipo per gli eventuali disagi che ciò può causare.

Si prega di contattare prima il rivenditore presso il quale è stato acquistato l’ apparecchio. Il rivenditore si metterà subito in contatto con noi per discutere i passi successivi. Le unità che non sono state acquistate direttamente da noi devono essere ritornate al rispettivo rivenditore, che sarà lieto di esservi d’ aiuto.

Il periodo di garanzia per tutti i riscaldatori ad infrarossi HEATSCOPE è di due anni dalla data di acquisto ( salva diversa legislazione nazionale ). Si prega di conservare la fattura o la ricevuta almeno per questo periodo. Si consiglia di conservarla per tutto il tempo in cui si possiede il riscaldatore ( o i riscaldatori ).

Se il periodo di garanzia è scaduto, contattaci direttamente. Controlleremo l’ unità e vi forniremo un preventivo per la riparazione o vi proporremo un’ altra soluzione.



Avete domande o suggerimento riguardo ai nostri prodotti ?
Vorreste farci sapere cosa possiamo migliorare ?
Avete bisogno di informazioni o consigli personali ?

Non esitate a contattarci.



Potete raggiungerci facilmente attraverso il nostro modulo di contatto
o direttamente con una delle seguenti opzioni:

Email: mail@heatscope.com or
Tel.: 0049 8104 647090
Fax: 0049 8104 647099